DSCN1801

Sede espositiva

Nicola Pedana Home
Piazza Matteotti 60
81100 Caserta
mobile +39 392 6793401
www.nicolapedana.com
gallerianicolapedana@gmail.com
ORARI —
dal martedì al sabato
10.00 -13.00 / 16.30 – 20.00
venerdì
16.30 – 20.00

Sede commerciale

Centro d’arte il Caravaggio
Via Aversa 69
81039 Villa Literno (CE)
phone 081 8929365
ilcaravaggiopn@libero.it
P.Iva 03303810612
ORARI —
dal martedì al sabato
10.00 -13.00 / 16.30 – 20.00
venerdì
16.30 – 20.00

Home

PAOLO BINI

LEFT BEHIND

18 DIC 2016 — 18 GEN 2017

A CURA DI LUCA BEATRICE

— INAUGURAZIONE

18 DICEMBRE ore 17,00

LA MOSTRA SARÀ APERTA

18 DICEMBRE 2016

18 GENNAIO 2017 —

REGGIA DI CASERTA

APPARTAMENTI STORICI DEL SETTECENTO

RETROSTANZE (EX TERREMOTUS)

 

A CURA DI LUCA BEATRICE

LA MOSTRA È REALIZZATA IN COLLABORAZIONE
CON LA GALLERIA NICOLA PEDANA, CASERTA

PAOLO BINI

Paolo Bini (Battipaglia, Salerno, 1984, dove vive e lavora). Si è diplomato presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli al Dipartimento di Scenografia, ha studiato con Massimo Bignardi e Salvatore Michelino. Nel 2007 è stato Assistente dello Scenografo Gerardo Viggiano presso il Cinespettacolo della Grancia, a Brindisi di Montagna. L’esperienza nel campo della scenografia ha contribuito, ed ancora oggi contribuisce, alla ricerca di una “messa in scena” delle sue opere nei singoli ambienti in cui sono realizzate o esposte. Nel 2008, dopo la mostra Casellari della Memoria presso l’Università di Siena-Palazzo San Galgano, una sua opera entra nella Collezione d’arte contemporanea della Scuola di Specializzazione dell’Università di Siena, mentre l’anno seguente un’altra opera entra a far parte della Collezione permanente del Museo-FRAC, Baronissi. Nel 2010 tiene una mostra personale presso Museo Palazzo Bianco, Genova, e successivamente partecipa alla Residenza Artistica presso il Grad Kultural Center di Belgrado, a cura di Componibile62, e lavora per un periodo a L’Avana, nell’ambito di un progetto a cura del Centro Di Sarro, Roma. In questa occasione partecipa alla XIII Settimana della Cultura e della Lingua Italiana presso il Museo San Francisco de Asìs, nella capitale cubana. Questi due viaggi segnano profondamente l’esperienza artistica di Bini, che approfondisce la sua ricerca su tematiche quali la dissolvenza e l’atmosfera. Nel 2013 è il primo artista ad inaugurare la Residenza ARP del Centro Documentazione Ricerca Artistica Contemporanea Luigi Di Sarro a Cape Town, in Sud Africa, e in quell’occasione tiene nella stessa città, presso la Provenance House, la mostra personale Brink of the Ocean.  Nel 2014 il Museo Casa Ludovico Ariosto a Ferrara ospita una sua mostra personale, a cui fa seguito la doppia personale con Donald Baechler presso la Galleria Nicola Pedana di Caserta e, successivamente, la presentazione di un’opera site-specific presso il museo MADRE di Napoli, nell’ambito di Show_Yourself@Madre. Nel 2015 entra a far parte della Presidential Collection of Public Works, Cape Town, e della Leuu Collection, Franschhoek. L’anno successivo tiene la sua seconda personale in Sudafrica, presso la Everard Read Gallery, e una sua opera entra a far parte della collezione permanente del museo MADRE. Ha recentemente vinto la XVII edizione del Premio Cairo.